Panama papers, il vaso di Pandora ancora non si è aperto - Il Fatto Quotidiano